Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

DEV (Centro Sviluppo OCSE)

Il Centro di Sviluppo, istituito nel 1962 su proposta del Presidente statunitense John F. Kennedy, conta attualmente 54 Paesi membri, dei quali 22 sono anche membri dell’OCSE. I membri del DEV, attraverso il Comitato direttivo, definiscono il programma e il budget del Centro.

 

Il Centro di Sviluppo dell’OCSE è istituzionalmente un organo speciale dell’OCSE. È un forum di confronto delle politiche di sviluppo economico e sociale realizzate dai Paesi membri dell’OCSE, dalle economie emergenti e dagli altri partner nel campo dello sviluppo.  Il Centro contribuisce al dibattito con l’elaborazione di analisi intersettoriali condotte da esperti e, grazie alla sua constituency allargata, è in grado di affrontare anche temi potenzialmente controversi. Il suo obiettivo è quello di aiutare i “policy makers” a adottare misure per stimolare la crescita e migliorare le condizioni di vita nei Paesi emergenti e in via di sviluppo. Al contempo, il lavoro del DEV è incentrato sul binomio competitività dell’economia-inclusività della società. Con le sue analisi su temi come la parità di genere, l’economia informale, la transizione energetica, le politiche fiscali e i flussi migratori, il Centro mira ad individuare le buone prassi e i meccanismi per incentivare la crescita economica al fine di favorire “better lives, stable societies and long-term prosperity”.

 

I risultati degli studi e dei lavori di ricerca del Centro vengono diffusi attraverso Workshop, conferenze e pubblicazioni. Tra le attività faro del Centro di Sviluppo rientrano gli Outlook ed i networks. Per ulteriori informazioni in merito si rimanda alla pagina web del Centro.