Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Organizzazione internazionale di metrologia legale

 

Organizzazione internazionale di metrologia legale

L’OIML è un’organizzazione costituita nel 1955 per l’attuazione di un sistema mondiale di metrologia attraverso l’elaborazione di norme applicabili nei regolamenti di metrologia legale, relativi a unità di misura, risultati delle misurazione e strumenti di misurazione, ad uso delle Autorità nazionali della metrologia legale degli Stati membri, a tutela dell’industria e dei consumatori nelle diverse attività di test, analisi, misurazioni, nei settori della salute, della sicurezza, della sorveglianza ambientale, della produzione di alimenti e altri beni e nella loro commercializzazione.

Ha 61 Stati membri e 62 Stati corrispondenti (con funzione di osservatori).

L’OIML svolge attività normativa nel senso previsto dall’Accordo dell’OMC sulle Barriere Tecniche al Commercio. Gli atti normativi dell’OIML devono pertanto essere applicati da tutti i firmatari di tale Accordo quando essi elaborano dei regolamenti tecnici, salvo il caso in cui tale applicazione non sia appropriata a causa di fattori climatici, geografici o tecnologici.

Nella pratica, per quanto riguarda l’Italia e gli altri Stati membri UE, l’applicazione della normativa OIML avviene prevalentemente in via indiretta attraverso la normativa UE: le direttive e i regolamenti UE nel settore fanno riferimento alla normativa OIML evidenziando i punti in cui la normativa UE rispecchia e/o è più o meno stringente rispetto a quella OIML.

Vi sono anche casi di applicazione in via diretta, quando la legislazione nazionale accoglie dei regolamenti OIML (es. Certificato di conformità di base alla Raccomandazione OIML R49 relativa ai contatori d’acqua fredda potabile).

L’OIML opera attraverso diversi strumenti normativi e studi: Raccomandazioni internazionali, concepite per servire da modello di regolamenti per diverse categorie di strumenti di misure; Documenti Internazionali, che sono di natura informativa e indicano delle direttive; e una serie di documenti di supporto: Vocabolari, Guide, Pubblicazioni di Base e Rapporti di Esperti.

L’OIML ha inoltre sviluppato un sistema di certificazione OIML CS per le strumentazioni di misurazione, riconosciuto dagli Stati membri che aderiscono al sistema di certificazione.

Il Segretariato dell’OIML è costituito dal Bureau Internazionale della Metrologia Legale (BIML), che assicura l’organizzazione delle riunioni dei principali organi e dei Gruppi di lavoro, nonché la supervisione e il coordinamento delle attività tecniche dell’Organizzazione, compresa la supervisione dell’attuazione delle decisioni della Conferenza e del Comitato.

Il Direttore Generale è Anthony Donnellan, coadiuvato da due Vice-direttori e sei responsabili di diversi servizi amministrativi, informatici e finanziari.

I principali organi sono la Conferenza Internazionale sulla Metrologia Legale; il Comitato Internazionale di Metrologia Legale (CIML), che costituisce l’organo decisionale dell’Organizzazione e approva, fra l’altro, programmi di lavoro e rapporti finanziari; Comitati Tecnici, Sotto-comitati e Gruppi di progetto, che preparano i documenti tecnici e normativi dell’Organizzazione.

La metrologia legale rientra fra gli strumenti di politica macro-industriale per i quali è competente il MiSE, che, nel settore della metrologia, provvede a mantenere i rapporti istituzionali con le Camere di Commercio, l'Unione Europea, gli Organismi Scientifici Internazionali e gli Istituti Metrologici; ad accertare la conformità metrologica di alcune categorie di strumenti di misura; ad effettuare le attività amministrative relative al Sistema Internazionale di misura e al Sistema Nazionale di Taratura; a conservare i campioni prototipi d'unità di misura nazionali; all’attività normativa, interpretativa e di indirizzo; a effettuare studi e ricerche nel campo della metrologia legale e della disciplina dei titoli e dei marchi di identificazione dei metalli preziosi; a coordinare l’attività di vigilanza e controllo degli strumenti di misura sul territorio alla quale sono dedicati circa 300 ispettori metrici, oltre 1500 centri tecnici (per tachigrafi digitali) e 4000 officine (per tachigrafi analogici), quasi 500 organismi e laboratori accreditati (per distributori carburante, strumenti per pesare, utenti del settore).

Al MiSE l’ufficio responsabile è la Divisione XIII - Normativa tecnica – della Direzione generale per il mercato, la concorrenza, la tutela del consumatore e la normativa tecnica.

L’OIML e il BIPM (Bureau International des Poids et Mesures) collaborano regolarmente, operando entrambi nel settore della metrologia, mantenendo competenze distinte: l’OIML ha competenza giuridica e tecnico-amministrativa mentre il BIPM è competente per gli studi delle questioni inerenti alla misurazione delle grandezze fisiche. La collaborazione fra il BIPM e l’OIML è sancita da un Memorandum of Understanding (MoU) firmato da entrambe le organizzazioni con l’UNIDO nel 2008. Le due organizzazioni si riuniscono in comitati congiunti e hanno uno scambio regolare di informazioni sulle attività intraprese. Attraverso forme diverse di Cooperazione Regolamentare Internazionale, entrambe contribuiscono alla rimozione delle barriere tecniche al commercio: il BIPM poiché stabilendo le basi per un sistema di misurazione singolo e coerente in tutto il mondo (ove possibile tracciabile secondo il Sistema Internazionale delle Unità (SI)), fornisce uno schema trasparente, aperto o omnicomprensivo per il riconoscimento mutuo delle norme di misurazione nazionali; l’OIML poiché redigendo una normativa internazionale armonizzata evita il proliferare di normative diverse e contrastanti che ostacolano gli scambi e ne aumentano i costi.

 

Sito ufficiale: Organisation Internationale de Métrologie Légale


529