Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Ufficio internazionale dei pesi e delle misure

 

Ufficio internazionale dei pesi e delle misure

Il BIPM è un’organizzazione intergovernativa creata dalla Convenzione del Metro, firmata a Parigi il 20 maggio 1875. Opera nel settore della scienza delle misure e delle unità di misura di riferimento. Inizialmente fondata da 17 Paesi, la Convenzione del Metro conta oggi 62 Stati membri e 40 Stati associati. L’Italia è membro fondatore.

Il BIPM ha quali organi direttivi principali la Conferenza Generale dei Pesi e Misure (CGPM) e il Comitato Internazionale dei Pesi e delle Misure (CIPM).

IL BIPM si propone quale organizzazione di riferimento internazionale per il sistema mondiale di misure. Collabora con i laboratori nazionali di metrologia degli Stati membri, le organizzazioni regionali di metrologia e con partner strategici, per promuovere e fare progredire la comparabilità mondiale delle misure nei campi dell’acustica, ultrasuoni e vibrazioni; chimica e biologia; elettricità e magnetismo; lunghezza; masse; fotometria e biometria; radiazioni ionizzanti; tempo e frequenza; termometri; unità di misura.

Ognuno di questi settori è trattato in uno specifico Comitato consultivo.

La Conferenza Generale dei Pesi e Misure (CGPM) raggruppa delegati di Stati membri e Associati. Fra i compiti della CGPM vi sono l’esame del rapporto dei lavori compiuti dal CIPM, l’adozione di disposizioni per assicurare il miglioramento del SISTEMA INTERNAZIONALE di UNITA’ (SI) e l’adozione di risoluzioni di portata internazionale. Il programma di lavoro si articola su 4 anni. Nel periodo 2016-2019 la dotazione di bilancio annuale è stata di circa 12 milioni di euro.

Il Comitato Internazionale dei Pesi e delle Misure (CIPM) dirige tutti i lavori metrologici. Si compone di 18 membri di diversa nazionalità. Il Comitato si articola in vari Gruppi di lavoro e Sotto Commissioni e si avvale dei diversi Comitati Consultivi dei quali designa il presidente ed esamina i rapporti.

L’Italia partecipa con propri delegati ai seguenti Comitati Consultivi: acustica, ultrasuoni e vibrazioni; chimica e biologia; elettricità e magnetismo; lunghezza; masse; fotometria e biometria; tempo e frequenza; termometri; unità di misura.

Il BIPM si avvale anche di Comitati congiunti del BIPM e altre organizzazioni e istituzioni internazionali.

Il BIPM e l’OIML (Organisation Internationale de la Métrologie Légale) operano entrambi nel settore della metrologia, collaborando e mantenendo competenze distinte: l’OIML ha competenza giuridica e tecnico-amministrativa mentre il BIPM è competente per gli studi delle questioni inerenti alla misurazione delle grandezze fisiche. La collaborazione fra il BIPM e l’OIML è sancita da un Memorandum of Understanding firmato da entrambe le organizzazioni con l’UNIDO nel 2008. Le due organizzazioni si riuniscono in comitati congiunti e hanno uno scambio regolare di informazioni sulle attività intraprese. Attraverso forme diverse di Cooperazione Regolamentare Internazionale, entrambe contribuiscono alla rimozione delle barriere tecniche al commercio: il BIPM poiché stabilendo le basi per un sistema di misurazione singolo e coerente in tutto il mondo (ove possibile tracciabile secondo il Sistema Internazionale delle Unità (SI)), fornisce uno schema trasparente, aperto o omnicomprensivo per il riconoscimento mutuo delle norme di misurazione nazionali; l’OIML poiché redigendo una normativa internazionale armonizzata evita il proliferare di normative diverse e contrastanti che ostacolano gli scambi e ne aumentano i costi.

Il Direttore del BIPM è Martin Milton.

L’Amministrazione tecnica italiana competente per materia è il Ministero dello Sviluppo Economico, Divisione VIII - Strumenti di misura e metalli preziosi, della Direzione generale per il mercato, la concorrenza, la tutela del consumatore e la normativa tecnica.

L'INRIM (Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica) è l’ente pubblico di ricerca scientifica che svolge per l'Italia le funzioni di istituto metrologico nazionale, costituendo il presidio di gran parte della metrologia, la scienza delle misure. L'INRIM realizza, mantiene e sviluppa i campioni di riferimento nazionali delle sette unità di base del Sistema Internazionale (SI) - metro, chilogrammo, secondo, ampere, kelvin, mole e candela - e delle rispettive unità derivate. Attraverso tali campioni garantisce l’affidabilità delle misure a livello nazionale e la loro comparabilità a livello internazionale.

 

Sito ufficiale: Bureau international des poids et mesures


528